Non aiutate AMREF

Non aiutateci per carità: ecco l’Africa di Amref .

Contrastare luoghi comuni e stereotipi con dati e fatti reali, per una nuova narrazione dell’Africa.
Questo il cuore della nuova campagna di comunicazione di Amref

Non aiutateci per carità. È questo l’ appello, questa la richiesta d’aiuto dell’Africa, continente che AMREF conosce nel profondo e per la cui salute lavora dal 1957.

Queste quattro parole sono diventate lo slogan della nuova campagna di comunicazione e racchiudono un intento: diffondere una nuova, corretta e rispettosa narrazione dell’Africa, continente in cammino, da sostenere negli sforzi di crescita, allontanando l’immagine caritatevole e drammatica che di solito se ne dà, senza chiaramente minimizzare i problemi e le avversità che ancora oggi, purtroppo, la affliggono.

Coinvolti nel lancio della campagna, avvenuto nella giornata del 19 settembre, anche molti personaggi del mondo dello spettacolo e dell’informazione, come il regista Pif e lo storico testimonial di Amref Giobbe Covatta.

La campagna è stata curata dall’agenzia Saatchi & Saatchi.

Lo sviluppo e il sostegno all’Africa vanno di pari passo con la comunicazione.
Cuore e testa insieme, perché l’Africa deve tornare a scaldare i cuori ed essere al centro di una informazione corretta. Perché oggi questo grande continente, ben più che della carità, ha bisogno della nostra fiducia.

Amref campagna non aiutateci

scherzi a parte, aiuta AMREF

 

Per aiutare AMREF nel lavoro quotidiano al fianco delle comunità in Africa, SOSTIENI I PROGETTI. Grazie!

Altri canali di donazione:
C/C POSTALE 350 23 001
BONIFICO IBAN IT19 H01030 03202 000001007932
DONAZIONE ONLINE carte di credito Circuito VISA e Mastercard – Paypal

Non aiutate AMREF ultima modifica: 2018-09-24T17:02:37+00:00 da InfoDonazione.it

Cosa vuoi aggiungere ? Lascia un commento

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.