Dona alla fondazione EBRI chiamando il 45583

Dal 02 settembre 2018 al 16 settembre 2018 chiama il 45583 e dona due euro chiamando da cellulare e cinque euro a dieci euro chiamando da rete fissa alla fondazione Ebri per la ricerca sull’ Alzheimer.

La Fondazione EBRI, è stata fondata da Rita Levi Montalcini per dare ai giovani ricercatori italiani l’opportunità di sviluppare al meglio le loro capacità nella ricerca sulle malattie neurodegenerative.

Dona alla fondazione EBRI chiamando il 45583

European Brain Research Instiute – EBRI (www.ebri.it) è un Centro Europeo di Ricerca sul cervello senza scopo di lucro, con la missione di studiare il sistema nervoso centrale, dai neuroni al cervello, in condizioni normali e patologiche. Questo istituto è stato fondato e ispirato scientificamente dalla prof.ssa Rita Levi-Montalcini, vincitrice del Premio Nobel nel 1986 per la scoperta del fattore di crescita nervoso.

La Fondazione Ebri sta progettando lo sviluppo della Cittadella dell’Alzheimer presso la nuova sede messa a disposizione dall’Università la sapienza di Roma ampliando i propri Laboratori di Biologia Cellulare, Proteomica e Gene Expression reclutando nuovi giovani ricercatori e acquisendo nuove attrezzature

La missione dell’EBRI è quella di comprendere come funziona il cervello e cosa in esso viene alterato dalle patologie neurologiche e neurodegenerative, dipende dalla nostra capacità di collegare i differenti livelli gerarchici dell’organizzazione cerebrale in un’unica struttura concettuale, dalle molecole al comportamento.

Questo potrà contribuire a migliorare significativamente la nostra comprensione di come funziona il cervello e di come si altera nelle malattie neurodegenerative quali Alzheimer, Autismo, Parkinson, Huntington e SLA, che costituiscono una realtà drammatica sociale ma anche economica.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

È in corso una ricerca a livello mondiale per trovare nuovi metodi di trattamento, prevenzione, e, in ultima analisi, una cura per il morbo di Alzheimer e le altre demenze progressive. Oggi, i trattamenti si rivolgono solamente ai sintomi del morbo di Alzheimer; tuttavia gli scienziati continuano a studiare modi per fermare o rallentare l’avanzamento della malattia, identificare i fattori di rischio e migliorare la capacità di diagnosticare il morbo di Alzheimer in una fase precoce del processo della malattia.

Dona alla fondazione EBRI chiamando il 45583 ultima modifica: 2018-09-03T17:20:21+00:00 da InfoDonazione.it

Cosa vuoi aggiungere ? Lascia un commento

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Se vuoi sapere di più sui cookie e sulla gestione della tua privacy leggi la cookie policy e la privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi